venerdì, marzo 22, 2019
AssicurazioniAutoEconomia

Come ottenere l’assicurazione auto più economica

assicurazione auto più economica

Risparmiare sull’assicurazione auto Rca, negli ultimi anni, è diventata una problematica sempre più avvertita dai cittadini a causa soprattutto dell’aumento delle tariffe praticato dalle compagnie assicurative.

Assicurazione auto online. Compilare bene i preventivi

Vediamo, quindi, quali sono le indicazioni e i suggerimenti per trovare l’assicurazione auto più conveniente, considerando che oggi è possibile trovare valide soluzioni online comparando i prezzi. Ma in questo caso c’è da stare attenti.

Il primo consiglio utile è quello di compilare correttamente i preventivi online immettendo le voci che riducono l’importo del premio Rca tenendo presente che ad incidere parecchio su di esso è la città di residenza. Ma non solo.

A questo elemento bisogna considerare l’età del conducente. Dai 18 ai 26 anni e dopo i 60 maggiori sono i costi dovuti all’innalzamento del rischio incidente dovuto alla scarsa esperienza nel primo caso e alla riduzione dei riflessi nel secondo.

Altri fattori che incidono notevolmente sull’assicurazione auto sono poi l’attività lavorativa del conducente con alcune professioni ritenute statisticamente più soggette agli incidenti rispetto ad altre e i chilometri annui percorsi (più strada si percorre infatti maggiore è il rischio di incorrere in un crash).

Infine sono importanti la data di immatricolazione dell’auto e la cilindrata. Più il veicolo è nuovo più il premio lievita così come cresce all’aumentare dei cavalli fiscali o dei kw.

Risparmiare sull’Rca con il Decreto Bersani

In secondo luogo concrete possibilità di risparmio sull’assicurazione auto Rca sono offerte dal cosiddetto “Decreto Bersani” con cui è consentito ereditare la classe di merito CU propria o di un familiare convivente acquistando una nuova auto oppure usata, senza ripartire dalla 14°.

Per usufruire di questo beneficio è necessario che il veicolo sia acquistato con passaggio di proprietà e si aggiunga alle altre macchine già presenti nel nucleo familiare. In caso di auto usata, inoltre, il passaggio di proprietà deve risultare effettuato negli ultimi 12 mesi e il veicolo stesso dev’essere di prima assicurazione.

Quest’ultimo deve appartenere allo stesso tipo del mezzo di cui si desidera utilizzare la classe e la persona deve essere proprietaria di entrambi i veicoli oppure appartenere allo stesso nucleo familiare o avere la stessa residenza.