sabato, dicembre 15, 2018
EconomiaWeb & Tecnologia

Cos’è e come funziona la e-fattura

e-fattura

La e-fattura permette di ricevere le fatture via mail. Grazie al nuovo formato elettronico, pubblica amministrazione e fornitori sono sempre più vicini. Sarà obbligatoria dal 1 Gennaio 2019.

Cos’è la e-fattura

Ogni volta che si richiede una prestazione economica nel settore terziario, il cliente deve richiedere e pretendere la fattura. Da sempre, le fatture vengono emesse tramite blocchetti numerati progressivamente e rinnovati ogni anno.

Grazie all’avvento della tecnologia, tuttavia, è possibile anche richiedere una e-fattura. La fattura elettronica è un documento in tutto e per tutto uguale alla tradizionale fattura cartacea, riportante i dati di fornitore e acquirente, i beni acquistati, il prezzo e la data di consegna. Al posto che essere stampata, però, la e-fattura viene consegnata e conservata elettronicamente attraverso il pc.

Questo sistema è molto più pratico e veloce. Permette di archiviare un numero potenzialmente illimitato di fatture senza intasare gli scaffali di carta. Inoltre, la e-fattura è anche ecosostenibile, in quanto abbatte sensibilmente i costi per la stampa e l’uso di carta.

Come funziona la e-fattura

La e-fattura viene emessa e conservata tramite la fatturazione elettronica, un portale che permette l’accesso sia all’emittente che al ricevente. Questo tipo di fattura computerizzata viene usata specialmente dalle Pubbliche Amministrazioni con i propri fornitori. Le PA, infatti, devono fare ogni anno il bilancio delle spese vive sostenute per stanziare i budget per l’anno venturo. Grazie alla conservazione elettronica delle e-fatture, tutto è più semplice e viene reperito in un tempo minore.

La e-fattura è redatta in linguaggio XML. Ovvero un linguaggio standard di programmazione informatica che verifica automaticamente le informazioni contenute nei file. In questo modo si permette alla legge di effettuare gli obbligatori controlli antifrode.

Ogni PA, inoltre, è dotata di un codice univoco alfanumerico, per essere riconosciuta automaticamente dai computer. In questo modo le e-fatture sono personalizzate tra fornitore e acquirente.

Fatturazione elettronica per lo snellimento della PA

Il principale compito delle e-fatture è lo snellimento delle procedure nelle Pubbliche Amministrazioni. La tecnologia, infatti, è in questo caso al servizio dell’uomo e gli rende la vita più facile dal punto di vista lavorativo.

L’archiviazione delle fatture viene in questo modo delegata ad una macchina e si ha la certezza che venga fatta in maniera cronologica senza errori. Mentre con la fatturazione cartacea potevano andare smarrite alcune fatture o essere cambiate di posizione.