mercoledì, ottobre 17, 2018
EconomiaPrestiti

Il calcolo del prestito ipotecario

prestito ipotecario

Il calcolo del prestito ipotecario è una procedura semplice e veloce. Scopriamo insieme di cosa si tratta e cosa fare per calcolarlo nel modo giusto.

Prestito ipotecario vitalizio: cosa è?

Il prestito ipotecario vitalizio è una forma di prestito messa in campo per i proprietari di immobili over 60. La procedura, nota anche con il nome inglese di reverse mortgage, mira a garantire un finanziamento alla persona per l’intera durata della vita. Senza che esso sia vessato da interessi irraggiungibili. Il prestito si intende valido fino alla fine della vita del contraente.

Per non soffocare il richiedente con una rata dagli interessi troppo grandi, la garanzia di restituzione del prestito si fa ponendo un’ipoteca sulla casa. Le condizioni per l’ipoteca siano che l’abitazione sia di proprietà individuale (quindi niente nuda proprietà o condivisioni). Ed anche che non sia già sottoposta a qualche altro tipo di ipoteca.

Come funziona il prestito ipotecario

Prima di capire come effettuare il calcolo del prestito ipotecario bisogna comprenderne bene il funzionamento. Per richiedere il prestito vitalizio ipotecario, l’immobile su cui porre l’ipoteca va fatto valutare da un perito.
Dopo questa prima valutazione, si considera anche l’età del richiedente. Più il contraente del prestito ha un’età avanzata, infatti, e maggiore sarà la somma richiesta come ipoteca. La minore aspettativa di vita, infatti, riduce i tempi di effettivo utilizzo del prestito, quindi aumenta il valore dell’ipoteca sulla casa di proprietà.

Per richiedere tale prestico, bisogna quindi avere tassativamente compiuto i 60 anni ed avere un immobile di proprietà. La restituzione del prestito viene rimandata a dopo il decesso del sottoscrittore (da qui il nome di prestito vitalizio) per riscattare la casa ipotecata. Ovviamente se il prestito non viene restituito nei modi e tempi prestabiliti, la casa ipotecata viene rilevata dalla banca che ha erogato il prestito vitalizio.

Calcolo del prestito ipotecario e agevolazioni fiscali

Per effettuare il calcolo del prestito ipotecario ci sono numerosi simulatori su internet. Si inseriscono i dati richiesti e si calcola la rata anche in base alla previsione di vita del contraente. Ci sono anche delle estensioni di Excel da scaricare per avere sempre a portata di mano sul proprio pc i programmi per il calcolo.

Bisogna tenere presente che il prestito vitalizio ipotecario gode anche di alcune agevolazioni fiscali. Il prestito è esente dalle imposte di bollo, da quelle ipotecarie, catastali e di registro. Inoltre, dal punto di vista fiscale si paga una tassa fissa dello 0,25% sul valore dell’immobile se prima casa e pari al 2% se seconda casa o oltre.