martedì, novembre 20, 2018
EconomiaPrestiti

Tutto quello che devi sapere sui prestiti

prestiti

Il prestito non è mai una regalo che una banca o un istituto di credito fa. Ecco alcune informazioni che si devono avere quando si chiede un prestito.

Cosa è un prestito?

Quando si parla di prestito bisogna sapere alcune cose importanti. Infatti,  ovviamente dietro ci sta un guadagno che l’ente recupera sotto forma di interesse.

Cioè su una determinata cifra occorre pagare di più per avere il servizio. Un occhio particolare dovrebbe darsi al tasso di interesse. Alcuni sono nella media, altri troppo alti, quindi prima di concludere un contratto sarebbe meglio ponderare se effettivamente conviene o magari è meglio rinunciare. Un altro accorgimento da tenere a mente è quello di leggere tutto il contratto, anche le parti scritte in piccolo per non avere spiacevoli sorprese nel lungo termine. Rivolgersi poi ad istituti di credito o banche la cui serietà è comprovata. E che non sono soggetti ad eventuali truffe ai danni dei consumatori.

Nella maggior parte dei casi chi va a concludere un contratto di prestito ha una cultura non idonea a saper leggere in maniera esaustiva un contratto finanziario. E quindi non è in grado di valutare con assoluta certezza i pro e i contro dello stesso che si va a firmare.

Altre “dritte”

Infatti prima di mettere qualsiasi firma su un prestito sarebbe più opportuno consultare un esperto. Oppure farsi consigliare da chi ha già effettuato operazioni simili. Per una migliore visione del meccanismo del prestito sarebbe anche opportuno fare più preventivi a vari istituti e confrontarli per avere una visione più chiara. In alcuni casi si possono fare dei preventivi direttamente online inserendo tutti i dati necessari.

Se si tratta di piccole cifre, ci sono molti istituti di credito. Per le somme più importanti, invece, è meglio rivolgersi ad una banca che offre maggiori garanzie e soprattutto più tutele. Per ottenere un prestito occorre anche che chi lo richieda abbia dei requisiti fondamentali. Nello specifico:

    • Non si deve aver subito pignoramenti
    • non bisogna essere tra l’elenco dei cattivi pagatori
    • bisogna avere una fonte adeguata di reddito per effettuare il pagamento della rata mensile
    • occorre avere un’età compresa tra i 18 e i 70 anni

La quantità cifra viene corrisposta in base alle garanzie fornite.