lunedì, maggio 28, 2018
SaluteWeb & Tecnologia

Come vincere la dipendenza dal cellulare

Dipendenza dal cellulare. Sintomi e rimedi

Il telefono cellulare può creare dipendenza: paradossalmente, l’abuso di questo apparecchio porta ad isolarsi e chiudersi in se stessi. Come vincerlo?

Identificare i sintomi

Se l’uso del telefono cellulare inizia a condizionare la nostra esistenza, limitando le nostre attività quotidiane, producendo effetti negativi sul lavoro e sulle nostre relazioni, allora è probabile che si sia sviluppata una vera e propria dipendenza. Questa può causare danni a se stessi e agli altri: basta immaginare gli effetti disastrosi causati dall’uso del cellulare al volante. Il primo passo per liberarsi dalla schiavitù di smartphone e cellulare consiste quindi nell’ammettere di avere un problema di dipendenza e darsi da fare per risolverlo.

Definire una strategia

Per iniziare, si potrà prendere nota dell’uso quotidiano dell’apparecchio in una giornata tipo: in questo modo, si potranno definire meglio gli obiettivi da raggiungere ed i risultati che si intendono ottenere nel breve e medio termine. In base a questi dati, sarà quindi possibile delineare un piano d’azione. Sarà opportuno metterlo per iscritto, definendo azioni concrete e misurabili, il cui raggiungimento sia il più possibile realistico. Nel momento della definizione della strategia, si consiglia di utilizzare un approccio graduale, con esercizi passo dopo passo. Ugualmente importante risulta includere degli incentivi in conclusione di ogni traguardo conquistato, in modo tale da rendere il piano sostenibile nel tempo.

Utilizzare soluzioni pratiche per “disintossicarsi”

Occhio non vede, cuore non duole. Un sistema pratico per ridurre l’utilizzo quotidiano del telefono cellulare consiste nel nasconderlo alla vista il più possibile, in modo tale da ridurre la tentazione di consultarlo in ogni momento, soprattutto nelle ore libere. Sarà inoltre utile dedicarsi maggiormente ad attività all’aria aperta (come escursioni o lunghe passeggiate) o sessioni di sport (una partita di calcetto o una lunga corsa). Un’altra soluzione utile per dimenticare gradualmente l’apparecchio è la disattivazione delle notifiche della applicazioni di mail e messaggistica istantanea, il cui utilizzo costante provoca una vera e propria schiavitù.

Cambiare filosofia di vita

La dipendenza nei confronti degli strumenti di comunicazione si basa spesso su atteggiamenti ansiosi e iper-possessivi. Occorre di conseguenza modificare questo approccio, adottando uno stile di vita più rilassato, convincendosi che non si può sempre controllare ogni dettaglio della propria esistenza 24 ore su 24: la vita continua anche se non si risponde istantaneamente all’e-mail o all’SMS appena ricevuti.

[Foto: www.kressinc.com]