mercoledì, gennaio 16, 2019
Benessere

Invitati al matrimonio: gli errori da evitare nella scelta del vestito

abito invitati nozze bon ton

Il giorno clou è arrivato, gli sposi sono impeccabili nel loro outfit d’occasione… ed ecco che fra gli invitati c’è sempre quella o quello che sbaglia o esagera con un abito inopportuno. Capita spesso di vedere in occasioni come le cerimonie di nozze chi non segue esattamente il protocollo e lascia al suo (spesse volte, pessimo) gusto la scelta del vestito da indossare in simili momenti.

Errori ingenui o opzioni volutamente controcorrente possono rovinare la cornice all’evento, distrarre l’attenzione o persino irritare la coppia che deve pur sempre restare al centro del big day.

Quello che molti compiono è un errore di superficialità se indossano un abito quasi anonimo e quasi urban style confidando in semplicità molto più che nel bon ton. Se poi l’invitato eccede con vistose cravatte o accessori femminili, come cappellini o ombrellini in abbinamento a abiti poco discreti, non si può certo parlare di casualità: in quei casi la voglia di prevalere e distinguersi richiama a sé un polo di sguardi anche fuori luogo se la ragione per essere lì e per tutti resta un’altra.

Abiti non adatti al matrimonio
A volte andrebbe proprio detto a qualcuno!!

Anche chi esagera con scollature o abiti che possono essere adatti ad un cocktail bordo piscina piuttosto che un luogo sacro o una cerimonia in ogni caso intima possono disturbare e ritenersi inappropriati. Ecco perchè quindi è sempre consigliabile capire dalla location scelta il genere di dress code che più si addice.

Ci sono scelte anche cromatiche che non si possono trascurare: se molti hanno sdoganato il nero anche per matrimoni e battesimi, è anche vero che un tocco di colore a contrasto è sempre gradito, meglio se ripreso nello stesso tono da piccoli accessori che facciano la differenza.

Di certo, sul bianco sarebbe meglio non provare ad andare, per non essere scambiate con la sposa o sfidare la sua legittima necessità di essere al centro della scena. Quello che conta è sempre una buona dose di buon senso.

[foto:  Blogjournal.it]