mercoledì, gennaio 16, 2019
Lavoro

Lavoro, pensioni: le ultime sul bonus di 80 euro di Renzi

lavoro pensioni bonus 80 euro renzi

Nel quadro economico generale in cui si trova l’Italia, molto scalpore ha destato la manovra relativa ai famosi 80 euro promessi dal Governo Renzi agli italiani.

Al momento il provvedimento ha creato più polemiche che benefici, stando alle reazioni che nella classe politica come nelle varie fasce sociali, ha suscitato.

Di certo la manovra che in un primo momento ha voluto omaggiare del piccolo importo ora ha dei costi per le casse dello Stato. Lo dimostra il recente intervento che il Ministro del Lavoro Giuliano Poletti ha fatto in proposito parlando indirettamente ai pensionati. Nel Documento di Economia e Finanza presentato dal Governo dopo le anticipazioni del premier del bonus da 80 euro, non sembra esserci traccia di tale cadeau.

Il bonus di 80 euro non appare nel documento che è parte integrante della nuova Legge di Stabilità, un segnale che in molti hanno già male interpretato alla luce delle tante promesse fatte sul tema da Matteo Renzi.

Per quanto minimo insomma, sarebbe di certo un piccolo aiuto – non sostanziale – alle difficoltà in cui versano molte famiglie, lontane dai frutti della ripresa di cui tanto si parla. Quello che è certo è che sia il tema del lavoro che quello delle pensioni sono in grave sofferenza e – nella situazione generale in cui l’Italia ancora si trova – gli spiragli non sono mai abbastanza.
E oltre al fatto che sul bonus degli 80 euro tutto taccia, si aggiunge ancora molta nebbia sull’auspicata  flessibilità per le pensioni mentre prende piede l’idea di una penalizzazione per eventuali pensioni anticipate.

 

 

[foto: Blogspot.com]