venerdì, agosto 17, 2018
Motori

Camper usati, cosa cerca il mercato

camper usato

Chi non è appassionato di viaggi open air non può capire cosa voglia dire avere un camper. L’acquisto di un veicolo ricreazionale, come è anche chiamato, resta una prerogativa di chi vuole viere la vacanza in libertà. Ma cosa si cerca quando si è pronti all’acquisto?

Ai meno esperti bastano forse solo quattro ruote su cui trasportare tanti sogni, ma se restiamo a quello che il mercato dei camper sta dimostrando di riconoscere, è sempre più fondamentale il valore della qualità del mezzo, sin dalle piccole cose a bordo.

Quasi a discapito degli anni che un camper può avere, ciò che conta è la sua struttura, innanzitutto, ovvero la qualità delle parti che assemblate ne fannola sostanza, prima ancora delle rifiniture. Se infatti sui modelli nuovi si più trovare lo sportello o la luce di design, su quei modelli dall’aria malandata c’è da riconoscere la solidità degli arredi, la funzionalità di semplici scelte che oggi fanno spazio ad altri criteri.

E da qui, ne consegue che il mercato più attento stia rivalutando l’usato se legato a certi brand storici, sinonimi da sempre di qualità nel mondo dei camper, mentre quelli che vi si avventurano per la prima volta hanno occhi certamente diversi e meno attenti, vogliosi di modelli nuovi e pronti a conquistare con loro le strade delle vacanze.

Ecco quindi perché rivalutare un buon usato vuol dire acquistare un camper che – seppur con qualche anno dietro – saprà darvi più garanzie di molti altri mezzi più recenti disponibili dai concessionari.

 

 

[foto: Italiacampersud.it]